Infrastruttura nazionale dei dati: gestione dell'energia

I dati stanno diventando un bene sempre più importante nell'economia, quindi anche nel ramo dell’energia. Già oggi svolgono un ruolo di primo piano per un funzionamento efficiente e sicuro del sistema di approvvigionamento elettrico e devono essere distribuiti in diverse granulometrie a un numero crescente di attori presenti in un sistema di approvvigionamento elettrico sempre più decentralizzato. Si tratta di ottimizzare questo scambio di dati, ad esempio tramite approcci basati su piattaforme, come i data-hub che rendono accessibili in modo efficiente e leggibile a macchina, i dati su consumi, stoccaggio, produzione, flessibilità. A tale scopo occorre creare un'infrastruttura nazionale di dati nel settore energetico, che riunisce approcci centralizzati (piattaforme con datahub) con soluzioni decentralizzate e interfacce leggibili dalle macchine dal lato degli attori. Questo consentirà un futuro sistema di approvvigionamento energetico digitale in grado di supportare soluzioni innovative basate sui dati tese a portare avanti la decarbonizzazione, le energie rinnovabili e l'efficienza energetica in Svizzera. L'accesso ai dati va progettato tenendo in debita considerazione gli aspetti dell'autodeterminazione digitale. I consumatori e i proprietari dei dati dovrebbero poter decidere chi riceve i loro dati e a quale scopo.

>> https://www.bfe.admin.ch/bfe/de/home/versorgung/digitalisierung.html

Stato
in corso
Start: Trimestre 1 (Q1) 2020
Responsibili
Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC
Ufficio federale dell'energia UFE
Partner

Strategia
Campo d'azione

Dati, contenuti digitali e intelligenza artificiale


>>>
Obiettivo assegnato

È ampliato l'accesso ai dati e alle infrastrutture di dati nel settore dell'energia


>>>