Infrastruttura nazionale dei dati per la mobilità condivisa

L'obiettivo di questa misura è di creare una base dati di alta qualità che supporti l’evoluzione verso una mobilità digitalizzata e sostenibile. Nella mobilità condivisa (shared mobility), un mezzo di trasporto non è più visto come una proprietà personale, ma viene utilizzato in base alle necessità e poi messo a disposizione di altri, si pensi ai veicoli del Mobility Carsharing, alle biciclette di Publibike, agli e-scooter di Bird. Un’abile combinazione di diversi mezzi di trasporto (ad es. treno, veicoli in condivisione, taxi, ecc.) consente soluzioni di mobilità multimodale. Affinché questo funzioni, i dati di tutti i fornitori di mobilità condivisa devono essere interconnessi in tempo reale così da poter localizzare i mezzi di trasporto attualmente disponibili. Conformemente al piano d'azione per la promozione della mobilità multimodale, l'Ufficio federale dell'energia intraprende diverse misure tese a migliorare e completare questa banca dati (conformemente all'MD-13). Una di queste consiste nell'infrastruttura nazionale di dati sulla mobilità condivisa. Si prevede di riunire e armonizzare tutti i dati e le interfacce (API) dei fornitori di mobilità condivisa e di ripubblicarli come dati aperti. Questi dati in tempo reale consentono infine di offrire soluzioni di mobilità intelligenti.
Misure simili già attuate: mappe che mostrano le posizioni dei fornitori di car e bike-sharing e www.pieno-di-elettricita.ch (stazioni di ricarica per auto elettriche).

Stato
in corso
Fine: 4° Trimestre (Q4) 2021
Responsibili
Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC
Ufficio federale dell'energia UFE
Partner

Strategia
Campo d'azione

Infrastruttura


>>>
Obiettivo assegnato

La mobilità in Svizzera è intelligente, interconnessa ed efficiente in tutti i settori


>>>